- terzo di tre figli di Antonio Ganci e Rosa Palmiero​.

- la sua genetica si compone del 50% romana ed al 50% napoletana

- l'ultima volta che ha avuto delle femminucce in classe risale alla terza elementare

- voleva farsi sacerdote

- detestava i cantanti, in particolare i cantanti lirici perché li reputava pieni di ego, eternamente malati, pieni di paure e stonati

- è stato per anni organista ed è stato organista durante alcune celebrazioni del Pontefice Giovanni Paolo II, tra cui la sua veglia funebre nella Basilica di San Pietro ed uno degli organisti del Grande Giubileo del 2000

- tra le tante attività musicali prima di fare il solista c'è il doppiaggio. Ha partecipato al doppiaggio de "il fantasma dell'opera", "Scrubs", "I pirati dei caraibi", "Enchanted"

- ha preso parte ad una scena del film "Il Caimano" di Nanni Moretti (una scena dove l'attore Orlando interrompeva un concerto dove Margherita Buy cantava nel coro. lui nei tenori ed il direttore di quel concerto era Francesco Lanzillotta)

- lui ed il suo commercialista Daniele erano compagni di sezione tra i tenori durante i concerti di Ennio Morricone

- ha lavorato alla Fiorucci ed alla Terna SpA - Rete Elettrica Nazionale (ex Enel)

- nel 2017 diventa padre di Ludovico Maria e marito di Giorgia

Ludovico Maria inizia a camminare il giorno del suo debutto all'Arena di Verona. Era Nabucco ed entrando alla prima scena ê caduto per terra rompendosi il costume di scena...il figlio iniziava a camminare e lui cadeva in scena...

- é stato arbitro di calcio per la federazione Anspi Lazio. Ha arbitrato ai tornei vaticani tra seminari fino alle partite fra le parrocchie vivendo momenti di grande tensione emotiva. Andava ad arbitrare sperando nella carità cristiana e nel fair play, ma tutto questo rimaneva ben custodito nelle sagrestie. Sui campi di calcio i Servi della Chiesa diventavano soltanto servi...e volavano botte da orbi. L'ultima partita l'ha fatta da guardialinee al campo di San Lorenzo, il fratello era arbitro centrale. L'azione si svolgeva sull'altra metà campo quando parte il contropiede: il guardialinee deve seguire il pallone ma presi uno scivolone e rimasi a metà campo. Mio fratello mi cercò ed io ero impelagato nel fango, tutto sporco, e rosso di vergogna. Fu la mia ultima partita. Appesi scarpini, divisa, cartellini, fischietto e bandierina al chiodo...non era cosa per me

- nel 2006 ha partecipato all'incisione ed alla versione video, in qualità di vocalist, all'album di debutto di Vittorio Grigolo "in the hands of love"

- come corista e vocalist ha partecipato a diverse trasmissioni televisive RAI

- ha scoperto di avere una discreta voce da tenore cantando per gioco ad una serata karaoke la canzone "cinque giorni" di Michele Zarrillo, a Ladispoli

curiosità...

tutto poteva essere tranne che tenore